This mellow, sweet, short-haired boy -woman- offers pull up a seat,
take in one symphony now, we've just begun to battle,
wrap your heel in bones of steel, turn the leg, a twist of color...
Autumn waited... hold it to you in the colored, come another...

Seven chinese brothers swallowing the ocean...
seven thousand years to sleep away the pain...
she will return, she will return...

This mellow, sweet, short-haired boy -woman- offers pull up a seat,
take in one symphony now, we've just begun to battle,
wrap your heel in bones of steel, turn the leg, a twist of color...
Autumn waded... seven seas swimming colored, come another...

Seven chinese brothers swallowing the ocean...
seven thousand years to sleep away the pain...
she will return, she will return...

This mellow, sweet, short-haired boy -woman- offers pull up a chair,
take in one symphony now, I guess we lost that battle,
wrap your heel in bones of steel, turn the leg, a twist of color...
Autumn waded... seven seas swimming colored, come another...

Seven chinese brothers swallowing the ocean...
seven thousand years the Communi did reign...
she will return, she will return...


"I cinque fratelli cinesi" (The five chinese brothers): Claire Huchet Bishop, Kurt Wiese.

C'erano una volta cinque fratelli cinesi che si somigliavano moltissimo. Essi vivevano con la loro madre in una casetta non lontana dal mare. Il primo poteva inghiottire tutta l'acqua del mare ("seven chinese brothers swallowing the ocean..."), il secondo aveva un collo di ferro ("wrap your heel in bones of steel..."), il terzo poteva allungare le gambe all'infinito ("turn the leg..."), il quarto non poteva essere bruciato ed il quinto poteva trattenere il fiato illimitatamente. Ogni giorno il primo dei cinque fratelli andava a pescare e, con qualsiasi tempo, ritornava al villaggio con pesci bellissimi e rari che aveva catturato e che vendeva al mercato ad un ottimo prezzo. Un giorno, mentre stava lasciando il mercato, un ragazzino lo fermò e gli chiese se poteva andare a pescare con lui. <<No, non è possibile>> disse il primo dei fratelli. Ma il ragazzo pregò e ripregò ed infine il pescatore acconsentì. <<Ad una condizione però>> disse <<e cioè che tu mi obbedisca prontamente>>. <<Sì, sì>> promise il ragazzo. All'alba del giorno seguente il primo fratello ed il ragazzo scesero alla spiaggia. <<Ricordati>> ripetè il pescatore <<che tu devi obbedire prontamente>>. <<Sì, sì>> assicurò di nuovo il ragazzo. Il primo dei fratelli cominciò quindi ad inghiottire l'acqua del mare. Tutti i pesci rimasero all'asciutto sul fondo e tutti i tesori del mare vennero alla luce. Il ragazzo era entusiasta. Corse quà e là riempiendosi le tasche di strani ciottoli, di straordinarie conchiglie e di fantastiche alghe. Vicino alla spiaggia, il primo dei fratelli raccolse alcuni pesci mentre continuava a tenere il mare in bocca. Di lì a poco cominciò a sentirsi stanco. E' molto pesante il mare! Per questo fece un segnale con la mano al ragazzo perchè tornasse indietro. Il ragazzo lo vide ma non gli prestò attenzione. Il primo dei fratelli ripetè con le braccia, larghi gesti che significavano: <<Torna indietro!>>. Ma pensate che il ragazzo se ne preoccupasse? Nemmeno per sogno! Anzi, si allontanò ancora di più. Il primo dei fratelli sentì poi il mare gonfiarglisi dentro; moltiplicò gesti disperati per richiamare indietro il ragazzo, questi invece gli fece le boccacce e si allontanò di corsa. Il primo dei fratelli tenne l'acqua finchè temette di scoppiare. Improvvisamente il mare forzò la sua bocca e ritornò furiosamente nel suo letto... ed il ragazzo sparì. Quando il primo dei fratelli ricomparve dal solo al villaggio fu arrestato, messo in prigione, processato e condannato alla decapitazione ("we've just begun to battle..."). Il giorno dell'esecuzione chiese al giudice: <<Vostro Onore, vuole concedermi la grazia di andare a salutare mia madre?>>. <<E' giusto>> disse il giudice. Così il primo dei fratelli andò a casa... ed il secondo ritornò indietro al suo posto ("come another..."). Tutta la gente si era radunata sulla piazza del villaggio per assistere all'esecuzione. Il boia prese la sua spada, la sollevò e menò un fendente con tutte le sue forze. Ma il secondo dei fratelli si alzò e sorrise: era quello col collo di ferro e la sua testa non poteva essere tagliata. La gente si arrabbiò e decise che sarebbe morto affogato. Il giorno dell'esecuzione il secondo dei fratelli chiese al giudice: <<Vostro Onore, vuol concedermi il permesso di andare a salutare mia madre?>>. <<E' giusto>> disse il giudice. Così il secondo fratello andò a casa... ed il terzo tornò al suo posto... ("come another..."). Fu messo in un battello che si diresse verso il mare aperto. Quando furono al largo il terzo dei fratelli venne gettato in acqua con le mani legate. Ma egli cominciò ad allungare ed a tendere le gambe fino a toccare il fondo del mare ed intanto sorrideva e si muoveva su e giù sulla cresta delle onde. Non poteva annegare. Tutti si infuriarono e decisero che sarebbe morto bruciato. Il giorno dell'esecuzione il terzo dei fratelli chiese al giudice: <<Vostro Onore, vuol concedermi il permesso di andare a salutare mia madre?>>. <<E' giusto>> disse il giudice. Così il terzo fratello andò a casa... ed il quarto tornò al suo posto... ("come another..."). Fu legato e messo sul rogo a cui venne appiccato il fuoco. Tutta la gente stava intorno a guardare. Si udì il giovane che diceva tra le fiamme: <<Come è piacevole!>>. <<Portate altra legna!>> gridò la folla. Il fuoco divampò più forte. <<Ora si che va bene!>> esclamò il quarto fratello poichè egli era quello che non poteva bruciare. Tutti si infuriarono ancora di più e decisero di farlo morire soffocato. Il giorno dell'esecuzione il quarto dei fratelli chiese al giudice: <<Vostro Onore, vuol concedermi il permesso di andare a salutare mia madre?>>. <<E' giusto>> disse il giudice. Così il quarto fratello andò a casa... ed il quinto tornò al suo posto... ("come another..."). Sulla piazza del villaggio era stato costruito un grande forno di mattoni riempito poi di panna montata. Il quinto dei fratelli fu introdotto nel forno con una pala e gettato in mezzo alla panna. Il forno venne chiuso ermeticamente e tutti sedettero intorno ad aspettare. Non sarebbero stati più giocati! Rimasero là tutta la notte e parte della mattina successiva per essere proprio sicuri, poi aprirono la porta del forno e tirarono fuori il giovane. Egli si stiracchiò un po' e disse: <<Oh! Questa si che è stata una bella dormita!>>. Tutti rimasero allibiti ma il giudice si fece avanti e disse: <<Abbiamo provato a sbarazzarci di te in tutti i modi possibili ma non ci siamo riusciti ("I guess we lost that battle..."). Tu, certo, sei innocente>>. <<Sì, sì>> gridò la folla. Così lo liberarono ed egli tornò a casa e per molti anni i cinque fratelli e la loro madre vissero felici e contenti.


°-----------------------------------------------------------------------------------------//* 2 times *//
°------------------------------------------------------------------------------------------------------
°--11-11-11-12--14-14-14--16-16-16-16--14-14-14--11-11-11-12--12-11-9--7--7--7-7----
°--0---0--0---0---0---0--0---0---0--0---0---0---0--0---0---0--0---0---0---0--0--0--0--0-0----
°-------------------------------------------------------------------------------------------------------
°-------------------------------------------------------------------------------------------------------

°-----------------------------------------------------------------------------------------//* 4 times *//
°------------------------------------------------------------------------------------------------------
°--11-11-11-12--14-14-14--16-16-16-16--14-14-14--11-11-11-12--12-11-9--7--7--7-7----
°--0---0--0---0---0---0--0---0---0--0---0---0---0--0---0---0--0---0---0---0--0--0--0--0-0----
°-------------------------------------------------------------------------------------------------------
°-------------------------------------------------------------------------------------------------------

| C/G | C/G | Dsus2 | D Dsus4 |
| C/G | C/G | Dsus2 | D Dsus4 |
| C/G | C/G | Dsus2 | D Dsus4 |
| C/G | C/G |

°-----------------------------------------------------------------------------------------//* 2 times *//
°------------------------------------------------------------------------------------------------------
°--11-11-11-12--14-14-14--16-16-16-16--14-14-14--11-11-11-12--12-11-9--7--7--7-7----
°--0---0--0---0---0---0--0---0---0--0---0---0---0--0---0---0--0---0---0---0--0--0--0--0-0----
°-------------------------------------------------------------------------------------------------------
°-------------------------------------------------------------------------------------------------------

°-----------------------------------------------------------------------------------------//* 4 times *//
°------------------------------------------------------------------------------------------------------
°--11-11-11-12--14-14-14--16-16-16-16--14-14-14--11-11-11-12--12-11-9--7--7--7-7----
°--0---0--0---0---0---0--0---0---0--0---0---0---0--0---0---0--0---0---0---0--0--0--0--0-0----
°-------------------------------------------------------------------------------------------------------
°-------------------------------------------------------------------------------------------------------

| C/G | C/G | Dsus2 | D Dsus4 |
| C/G | C/G | Dsus2 | D Dsus4 |
| C/G | C/G | Dsus2 | D Dsus4 |
| C/G | C/G |

| Bsus2 | Bsus2 | Bsus2 | Bsus2 |
| Bsus2 | Bsus2 | D | A |

°-----------------------------------------------------------------------------------------//* 2 times *//
°------------------------------------------------------------------------------------------------------
°--11-11-11-12--14-14-14--16-16-16-16--14-14-14--11-11-11-12--12-11-9--7--7--7-7----
°--0---0--0---0---0---0--0---0---0--0---0---0---0--0---0---0--0---0---0---0--0--0--0--0-0----
°-------------------------------------------------------------------------------------------------------
°-------------------------------------------------------------------------------------------------------

°-----------------------------------------------------------------------------------------//* 4 times *//
°------------------------------------------------------------------------------------------------------
°--11-11-11-12--14-14-14--16-16-16-16--14-14-14--11-11-11-12--12-11-9--7--7--7-7----
°--0---0--0---0---0---0--0---0---0--0---0---0---0--0---0---0--0---0---0---0--0--0--0--0-0----
°-------------------------------------------------------------------------------------------------------
°-------------------------------------------------------------------------------------------------------

| C/G | C/G | Dsus2 | D Dsus4 |
| C/G | C/G | Dsus2 | D Dsus4 |
| C/G | C/G | Dsus2 | D Dsus4 |
| C/G | C/G | Dsus2 | D Dsus4 |

| C/G | C/G | Dsus2 | D Dsus4 |
| C/G | C/G | Dsus2 | D Dsus4 |
| C/G | C/G | Dsus2 | D Dsus4 |
| C/G | C/G | D |

C/G=X32013 D=XX0232 Dsus2=XX0230 Dsus4=XX0233 A=X02220 Bsus2=XX4422