I move across, innocence lost, all flashing pulsars...
I move across the earth in my new pattern shirt,
I pass satellites...

"You're so bitter", your complaint, I can't give you anything...
I don't know who you're livin' for, I don't who you are anymore...

I'd sooner chew my leg off than be trapped in this cell...
How easy you think of all of this as bittersweet me...

I couldn't taste it, I'm tired and naked...
I don't know what I'm hungry for...
I don't know what I want anymore...

I move across, candy floss, I move like a tank...
I move across the room with a heart full of gloom,
I'm stronger than you think...

Oh, my peer! Your veneer is wearing thin and cracking...
The surface informs underneath, underneath is lacking...

I'd sooner chew my leg off than be trapped in this cell...
How easy you think of all of this as bittersweet me...

I couldn't taste it, I'm tired and naked...
I don't know what I'm hungry for...
I don't know what I want anymore...

You move across, innocence lost, all static and desire...
You're blue in the face from navel gaze,
you set yourself on fire...

You strip down and lay yourself out, I know you can't fake it...
"But are you tired and naked? Are you tire and naked?"

I'd sooner chew my leg off than be trapped in this cell...
How easy you think of all of this as bittersweet me...

I couldn't taste it, I'm tired and naked...
I don't know what I'm hungry for...
I don't know what I want anymore...

I couldn't taste it, I'm tired and naked...
I don't know what I'm hungry for...
I don't know what I want anymore...

I couldn't taste it, I'm tired and naked...
I don't know what I'm hungry for...
I don't know what I want anymore...


 

Io dolceamaro

Mi faccio un giro, ho perso la mia innocenza, qui è tutto un lampeggiare di pulsar...
Mi faccio un giro intorno alla Terra con la mia camicia nuova, oltrepasso i satelliti...

<<Sei così amaro!>>, questo è il tuo lamento...
<<Non posso darti nulla, non so più per chi stai vivendo... non so più chi sei...>>.

Preferirei strapparmi la gamba a morsi piuttosto che stare intrappolato in questa gabbia...
Quanto è facile pensare che tutto si risolva nella constatazione che sono dolceamaro!

Non ci provo più gusto, sono stanco e nudo, non so più cosa desidero, non so più cosa voglio...

Mi faccio un giro dolcezza...
mi muovo per la stanza come un carro armato con un cuore pieno di malinconia...

Sono più duro di quanto tu possa immagginare, oh mia dolce metà...
La tua scorza si sta assottigliando ed incrinando, la superficie informa che sotto, sotto sta mancando tutto...

Preferirei strapparmi la gamba a morsi piuttosto che stare intrappolato in questa gabbia...
Quanto è facile pensare che tutto si risolva nella constatazione che sono dolceamaro!

Non ci provo più gusto, sono stanco e nudo, non so più cosa desidero, non so più cosa voglio...

Ti fai un giro, hai perso la tua innocenza, qui è tutto staticità e desiderio...
Hai una faccia rattristata da uno sguardo perso, ti infiammi, ti spogli, mostri tutto il tuo disprezzo...
So che non riesci a fingere: <<...ma sei stanco e nudo? ...stanco e nudo?>>.

Preferirei strapparmi la gamba a morsi piuttosto che stare intrappolato in questa gabbia...
Quanto è facile pensare che tutto si risolva nella constatazione che sono dolceamaro!

Non ci provo più gusto, sono stanco e nudo, non so più cosa desidero, non so più cosa voglio...


Nel video di "Bittersweet me" si cita Fellini, con un poster appeso in una stanza, ed un film intitolato "Tired and naked". Sembra che il video sia ispirato proprio ai vecchi film italiani stile Fellini. Michael era a Roma quando ha pensato il video ed ha voluto far finta che fosse appunto un film italiano vecchia maniera. Per rendere il tutto più verosimile ha voluto anche qualche attore italiano (Valeria Golino su tutti) e l'ambientazione all'italiana stile anni '50...