Tonight's alive, the beach ball's set to fly...
Those well tequila'd guys who smile at strangers...

À tes souhaits, à tes amours chéri...
You give a little sneeze and dance the rhumba...

This life is sweet, we're dancing in the street...
Who knows who you might meet? You'll do fine...

The little weekend's here, thursday has an ear...
Her coffee klatch career, she talks to strangers...

And kissing by the sea, particular to me...
Ti punch, mojito, sling and dance the ruhmba...

This life is sweet, we're dancing in the street...
Who knows who you might meet? You'll do fine...

We flash the seaside sky with starfish butterflies
to cast a spell and welcome locals, weekenders and strangers...

You'll do fine...
You'll do fine...
You'll do fine...

Palla da beachvolley

Stasera dal vivo, la palla da beachvolley č pronta a librarsi in aria...
Quei ragazzi belli pieni di tequila che sorridono alle sconosciute...

Ai tuoi desideri, ai tuoi amori dolcezza...
Fai un piccolo starnuto e balli la rhumba...

Questa vita č dolce, stiamo ballando in strada...
Chissā chi potresti incontrare? Vedrai che andrā tutto bene...

Il breve fine settimana č qui, il giovedė ha già un orecchio in ascolto...
La sua carriera da caffč klatch, lei che parla agli sconosciuti...

E baciarsi in riva al mare, per me è una cosa così speciale...
Ti punch, mojito, gin-fizz e ballare la rhumba...

Questa vita č dolce, stiamo ballando in strada...
Chissā chi potresti incontrare? Vedrai che andrā tutto bene...

Facciamo sfavillare il cielo in riva al mare con farfalle di stelle marine per fare un incantesimo e dare il benvenuto agli abitanti del luogo, a quelli del fine settimana ed agli sconosciuti...

Vedrai che andrā tutto bene...
Vedrai che andrā tutto bene...
Vedrai che andrā tutto bene...



E per finire ci viene in aiuto il solito Peter che è stato preziosissimo nel raccontarci qualche aneddoto in più sull'album: "Era sua intenzione scrivere una canzone su Vancouver, su una particolare area di Vancouver chiamata 'Hastings and Main' dove puoi trovare qualsiasi tipo di droga ti venga in mente. Lo studio dove preparavamo l'album era proprio lì davanti. Ci bastava dare un'occhiata fuori dalla finestra per vedere persone smerciare droghe, tanto più che ogni volta che passeggiavo nei pressi dello studio qualcuno mi voleva vendere del Valium. Io me la svignavo con un semplice: 'Non ora, grazie. Ho da lavorare. Magari ripasso dopo!'. Michael scrisse questa canzone sulla droga ma poi venne e disse: 'Non voglio più scrivere una canzone sulle droghe. A quello ci ha già pensato Lou Reed e c'è riuscito benissimo. Io semplicemente non ne sento più il bisogno'. Allora si è tenuto solo la prima riga della canzone che diceva 'città nebbiosa sulla riva del mare' ed a quel punto gli è saltato in mente qualcosa di totalemte diverso, qualcosa di realmente ottimistico con tutte queste persone che si divertono sulla spiaggia, con questi 'ragazzi belli pieni di tequila che sorridono alle sconosciute'. Bè certo, devo ammettere che personalmente trovo questa frase un pochino minacciosa ma tant'è, fortunatamente il tutto si chiude con 'vedrai che andrā tutto bene'. Mi piace che il disco si chiuda con quelle parole, tutta la canzone è una stupenda esclamazione di gioia".

Per i più curiosi voglio anche fornire le ricette dei tre cocktails nominati nella canzone:

Ti Punch: tre misure di rum, una misura di zucchero di canna (in alternativa sciroppo di zucchero di canna), limone, una caraffa di acqua ghiacciata. Mettere lo zucchero in un piccolo bicchiere, tagliare un piccolo pezzo di limone e mescolare tutto dentro il bicchiere. Aggiungere il rum e shakerare finchè non è tutto ben mescolato. Il "Ti Punch" non va sorseggiato ma mandato giù di botto facendogli seguire un bel bicchiere d'acqua ghiacciata per rinfrescare. Il "Ti Punch" viene bevuto generalmente dalla popolazione della Martinica e va bene per tutte le occasioni.

Mojito: rum, soda, sciroppo e foglie di menta. Aggiungere ghiaccio al rum e successivamente aggiungere la soda e lo sciroppo di menta. Guarnire il tutto con delle foglie fresche di menta.

Sling: mezza misura di gin, un quarto di brandy alla ciliegia, un quarto di sciroppo di frutta mista (arancio, limone, cocco), poche gocce di Cointreau. Guarnire con una ciliegia ed una fetta di ananas. Lo "Sling" è anche meglio conosciuto come "Gin-Fizz". Si tratta di un cocktail originario di Singapore e viene preferito dalle donne per via del suo caratteristico colore rosa.